Le contusioni cosa sono e come si curano

Home » Le contusioni cosa sono e come si curano

Per azione di un trauma diretto (corpo contundente,arma da punta e taglio, etc…) i fasci muscolari possono andare incontro a contusioni o ferite. Talvolta l’agente traumatico è rappresentato da un frammento di frattura o anche dalla stessa contrazione muscolare, se particolarmente brusca.
Le contusioni, in particolare, comprendono tutta una gamma di lesioni che vanno dall’infiltrazione ematica del muscolo, alla frammentazione e necrosi di alcuni fasci muscolari.
Anche i tendini possono andare incontro a contusioni (anche se abbastanza rare), a ferite o talvolta a rotture sottocutanee.
Distinguiamo lesioni con caratteristiche diverse: ecchimosi, ossia contusioni in cui rimanendo integro lo strato superficiale, si ha la rottura di piccoli capillari sanguigni con conseguente stravaso ematico; ematoma, ossia contusione in cui si ha la rottura di vasi sanguigni più grandi con conseguente emorragia significativa e la raccolta di sangue può restar circoscritta o infiltrare i tessuti circostanti, abrasione, ossia contusione caratterizzata da micro rotture degli strati più superficiali dell’epidermide; escoriazione, quando la discontinuità interessa gli strati più profondi e si accompagna a modeste lesioni vascolari.
La sintomatologia si esplica nel dolore locale e nella difficoltà o l’impossibilità a contrarre il muscolo traumatizzato. Queste lesioni, anche se abitualmente guariscono spontaneamente col riposo e opportuna fisioterapia, talvolta possono dare luogo a complicazioni, come rigidità articolari e ossificazione del tessuto muscolare.
La terapia è inizialmente fisioterapica (ultrasuoni, magnetoterapia, onde d’urto); chirurgica nei casi in cui le turbe funzionali sono notevoli e la terapia incruenta non ha avuto i risultati sperati.
La magnetoterapia può messere molto utile per trattare questi traumi poiché stimola la rigenerazione dei tessuti mediante un meccanismo ripolarizzante delle membrane cellulari e una neuroregolazione delle attività biochimiche tissutali. Promuove, quindi, un’accelerazione di tutti i fenomeni riparatori con azione biorigenerante, antinfiammatoria, antiedematosa e antalgica.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su print
Print

Ultimi Articoli

Magnetoterapia a cosa serve ?

La magnetoterapia cemp è una terapia fisica non invasiva, che, in maniera sicura,sfrutta l’azione dei campi elettromagnetici a scopo curativo e riabilitativo.  Attraverso questa terapia

Leggi articolo

Magnetoterapia e osteoporosi

L’osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, caratterizzata da una ridotta massa ossea e da deterioramento della microarchitettura del tessuto osseo, con conseguente aumento della

Leggi articolo

Contattaci ora
per il noleggio Magnetoterapia

Servizio clienti disponibile tutti i giorni Dalle 08:00 alle 21:00

telefono 0810098420
Call Now Button