Fratture Metatarsali: Cos'è, Diagnosi e Trattamento

Le fratture metatarsali rappresentano una condizione comune e potenzialmente debilitante che coinvolge le ossa lunghe del piede. L’anatomia del metatarso è complessa, comprendendo cinque ossa lunghe e sottili che partono dalla parte centrale del piede e si estendono fino alle dita. Queste ossa svolgono un ruolo vitale nel supportare il peso del corpo e nel consentire il movimento del piede. Esse sono particolarmente suscettibili a traumi e stress, che possono portare a fratture di diversa gravità. Nelle sezioni seguenti, discuteremo dei sintomi di queste fratture, come vengono diagnosticate e le opzioni di trattamento disponibili, inclusa l’innovativa terapia con magneti CEMP.

Sintomi

I sintomi delle fratture metatarsali possono variare a seconda della gravità dell’infortunio. Tuttavia, i segni più comuni includono dolore acuto e improvviso nella zona del piede, gonfiore, lividi e difficoltà a camminare o a sostenere peso sul piede interessato. In alcuni casi, può essere visibile una deformità nel piede. È importante notare che questi sintomi possono anche essere presenti in altre condizioni, quindi è fondamentale consultare un professionista sanitario per una diagnosi accurata. Nel prossimo paragrafo, discuteremo come vengono diagnosticate le fratture metatarsali e quali sono le opzioni di trattamento disponibili.

Cause

Le fratture metatarsali sono comunemente causate da traumi diretti o indiretti al piede. Tra i traumi diretti rientrano incidenti come cadute, colpi o schiacciamenti, mentre i traumi indiretti sono spesso legati a movimenti di torsione o a stress ripetuto, come può accadere negli sport o nelle attività fisiche intense. Altre cause possono includere l’osteoporosi, che indebolisce le ossa rendendole più suscettibili alle fratture, o condizioni anatomiche particolari che possono predisporre a questo tipo di infortuni. Nel prossimo paragrafo, ci concentreremo sulla diagnosi e sul trattamento delle fratture metatarsali.

La diagnosi di: Fratture Metatarsali

La diagnosi delle fratture metatarsali avviene attraverso un esame fisico accurato, seguito da radiografie del piede per confermare la presenza e la localizzazione della frattura. L’esame clinico può includere la palpazione dell’area per valutare il dolore e l’infiammazione, mentre le radiografie permettono di visualizzare in dettaglio l’osso lesionato. In alcuni casi, può essere necessario ricorrere alla risonanza magnetica o alla tomografia computerizzata per una diagnosi più precisa. Nel prossimo paragrafo, approfondiremo il trattamento medico e riabilitativo delle fratture metatarsali, analizzando le diverse opzioni terapeutiche a disposizione dei pazienti.

Trattamento per: Fratture Metatarsali

Il trattamento medico delle fratture metatarsali prevede, inizialmente, l’immobilizzazione dell’arto attraverso l’uso di un tutore o di un gesso. Successivamente, si passa alla fase di riabilitazione che può includere:

– esercizi di mobilizzazione passiva e attiva

– terapie fisiche come ultrasuoni o laser

– esercizi di rafforzamento muscolare

– trattamenti per migliorare l’equilibrio e la coordinazione

Questo percorso riabilitativo, guidato da un fisioterapista, è fondamentale per recuperare la piena funzionalità dell’arto. In alcuni casi, il medico può anche prescrivere l’utilizzo della magnetoterapia a noleggio, una terapia che sfrutta i campi magnetici per accelerare il processo di guarigione.

Magnetoterapia in caso di Fratture Metatarsali

La magnetoterapia CEMP (Campo Elettromagnetico Pulsato) è una tecnologia medica non invasiva utilizzata per accelerare il processo di guarigione delle fratture metatarsali. Funziona generando un campo magnetico pulsato che penetra nel tessuto osseo, stimolando la rigenerazione cellulare e l’ossigenazione del sangue. Questo processo favorisce la formazione di nuovo tessuto osseo, riducendo il tempo di guarigione. I benefici della magnetoterapia CEMP includono un recupero più rapido, una riduzione del dolore e del gonfiore, e un miglioramento della funzionalità generale del piede. La magnetoterapia può essere utilizzata in combinazione con altri trattamenti per massimizzare i risultati. È importante notare che, sebbene la magnetoterapia CEMP sia generalmente sicura, dovrebbe essere somministrata solo sotto la supervisione di un professionista sanitario qualificato.

apparecchio per Magnetoterapia cemp a noleggio
Dispositivo medico per magnetoterapia cemp

Noleggio Magnetoterapia in caso di Fratture Metatarsali

La Magnetoterapia (CEMP) è un trattamento efficace per le fratture metatarsali, accelerando il processo di guarigione e riducendo il dolore. Se il tuo medico ti ha prescritto questo trattamento, puoi noleggiare l’attrezzatura necessaria presso la nostra azienda. Per maggiori informazioni sul noleggio, le condizioni e i costi, non esitare a contattarci al numero 02 5004 23 05 o 081 009 8420. Siamo a tua completa disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Inoltre, offriamo una promozione speciale: il noleggio per 30 giorni costa solo 130 euro, con consegna e ritiro gratuiti. Non perdere questa opportunità per un recupero più rapido e meno doloroso.

Avviso: Rivolgersi al proprio Medico prima di intraprendere qualsiasi trattamento.

Per noleggiare la Magnetoterapia (CEMP) contattaci ora!

Ti risponderà un nostro Fisioterapista 

Articoli simili