Frattura osseo dell’omero, trattamento e diagnosi.

Frattura osseo dell’omero, trattamento e diagnosi.

L’osso dell’omero è l’osso che collega il braccio alla spalla. Si tratta di un osso lungo e sottile, che può essere facilmente fratturato. Le cause della frattura dell’omero possono essere molteplici: incidenti stradali, cadute da grandi altezze, traumi sportivi, ecc. I sintomi più comuni sono dolore, gonfiore e impossibilità di movimentare il braccio. La diagnosi viene effettuata tramite radiografia o tomografia computerizzata. Il trattamento può essere chirurgico (nel caso di fratture complesse) o conservativo (nel caso di fratture semplici).

frattura dell'omero

Cause della frattura dell’omero

La frattura dell’omero può essere causata da un incidente. Da una caduta. Oppure da un colpo diretto.

Quai sono i sontomi

I sintomi della frattura dell’omero sono dolore. gonfiore e difficoltà a muovere il braccio.

Diagnosi

La diagnosi della frattura dell’omero viene effettuata tramite radiografia. Questa tecnica permette di individuare la presenza di una frattura ossea e di stabilirne la gravità.

Trattamento della gonalgia

Il trattamento dipende dalla gravità della frattura: può essere necessario l’utilizzo di un gesso o di un tutore per immobilizzare l’osso.
Il trattamento della frattura dell’omero può essere effettuato con la fisioterapia e la magnetoterapia cemp . La fisioterapia serve a riabilitare il braccio dopo la frattura. Mentre la magnetoterapia è utile per ridurre il dolore, e consolidare la frattura.

Per intraprendere qualsiasi cura bisogna sempre avere una prescrizione medica

 

Articoli simili