Frattura dello scafoide: Cos'è, Diagnosi e Trattamento

La frattura dello scafoide è una delle lesioni più comuni dell’arto superiore. Lo scafoide è uno dei piccoli ossi del polso, situato sul lato del pollice. A causa della sua posizione e della sua funzione, è particolarmente soggetto a traumi e fratture, soprattutto in seguito a cadute con la mano tesa. L’anatomia particolare dello scafoide, con un apporto sanguigno limitato, può rendere la guarigione di queste fratture particolarmente problematica, aumentando il rischio di complicazioni a lungo termine. Nei prossimi paragrafi, approfondiremo i sintomi, la diagnosi e il trattamento della frattura dello scafoide, esplorando anche le potenzialità della magnetoterapia CEMP come strumento terapeutico.

Sintomi

I sintomi di una frattura dello scafoide possono variare, ma solitamente includono dolore e gonfiore nella zona del polso, in particolare nella parte laterale del polso e della base del pollice. Il dolore può aumentare quando si cerca di afferrare o sollevare oggetti pesanti. In alcuni casi, può essere presente una riduzione della forza di presa. È importante notare che i sintomi possono essere lievi e quindi facilmente trascurati, ma se non trattati, possono portare a complicazioni a lungo termine. Nel prossimo paragrafo, ci concentreremo sulla diagnosi e sul trattamento di questa patologia.

Cause

La frattura dello scafoide è una delle lesioni più comuni dell’arto superiore, spesso causata da cadute con la mano tesa o da traumi diretti. Questo osso, situato nel polso, è particolarmente vulnerabile a causa della sua posizione e della sua forma allungata. Le fratture dello scafoide possono essere anche il risultato di attività sportive ad alto impatto o di incidenti stradali. È importante sottolineare che, a causa della scarsa vascolarizzazione di questa zona, la guarigione può essere lenta e complicata. Nel prossimo paragrafo, ci concentreremo sulla diagnosi e sul trattamento di questa patologia.

La diagnosi di: Frattura dello scafoide

La diagnosi della frattura dello scafoide avviene generalmente attraverso esami radiologici. Inizialmente, potrebbe non essere visibile una frattura nello scafoide su una radiografia standard, motivo per cui il medico potrebbe richiedere ulteriori esami come la tomografia computerizzata (TC) o la risonanza magnetica (RM). Questi esami più avanzati possono rilevare fratture che non appaiono nelle radiografie. Inoltre, la diagnosi potrebbe essere confermata attraverso un esame fisico, che può includere la palpazione dell’area per verificare la presenza di dolore. Nel prossimo paragrafo, discuteremo del trattamento medico e riabilitativo per la frattura dello scafoide.

Trattamento: Frattura dello scafoide

Il trattamento medico per la frattura dello scafoide prevede principalmente l’immobilizzazione del polso attraverso un gesso o un tutore. Inoltre, il medico può prescrivere farmaci per il dolore e anti-infiammatori. La riabilitazione è fondamentale per recuperare la piena mobilità e forza del polso e della mano. Questa include esercizi di stretching, rinforzo e miglioramento della coordinazione. In alcuni casi, può essere necessario un intervento chirurgico. Infine, il medico può prescrivere l’utilizzo della magnetoterapia a noleggio, una terapia fisica che utilizza campi magnetici per stimolare la guarigione dei tessuti.

– Immobilizzazione del polso

– Farmaci per il dolore e anti-infiammatori

– Esercizi di riabilitazione

– Eventuale intervento chirurgico

– Utilizzo della magnetoterapia a noleggio.

Magnetoterapia in caso di Frattura dello scafoide

La magnetoterapia CEMP è un trattamento non invasivo utilizzato per accelerare il processo di guarigione delle fratture, tra cui quella dello scafoide. Agisce attraverso un campo elettromagnetico pulsato che stimola la rigenerazione cellulare e l’attività osteogenetica, favorendo così la riparazione del tessuto osseo. I benefici di questo trattamento includono una riduzione del dolore e dell’infiammazione, un aumento della mobilità e una guarigione più rapida. La magnetoterapia CEMP funziona applicando un dispositivo esterno sulla zona interessata, che emette impulsi magnetici a bassa frequenza. Questi impulsi penetrano nel tessuto, stimolando l’attività cellulare e promuovendo la guarigione. È una terapia sicura e indolore che può essere utilizzata in combinazione con altri trattamenti per migliorare i risultati.

apparecchio per Magnetoterapia cemp a noleggio
Dispositivo medico per magnetoterapia cemp

Noleggio Magnetoterapia in caso di Frattura dello scafoide

Il trattamento con Magnetoterapia (CEMP) è un’opzione efficace per la frattura dello scafoide. Se il tuo medico ti ha prescritto questo trattamento, puoi noleggiare l’attrezzatura necessaria presso la nostra azienda. Siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni necessarie e per guidarti nel processo di noleggio. Contattaci al numero 02 5004 23 05 o 081 009 8420, il nostro centralino è disponibile dal lunedì al sabato, dalle 08:00 alle 21:00. Offriamo un servizio di consegna rapido ed efficiente, garantendo la consegna in tutta Italia entro 24/48 ore lavorative. Affidati alla nostra esperienza e professionalità per un trattamento sicuro ed efficace.

Avviso: Noleggiare la magnetoterapia solo dopo prescrizione. Contattare il proprio medico prima di intraprendere qualsiasi trattamento.

Per noleggiare la Magnetoterapia (CEMP) contattaci ora!

Ti risponderà un nostro Fisioterapista 

Articoli simili