Frattura unimalleolare: Cos'è, Diagnosi e Trattamento

La frattura unimalleolare è una lesione ossea che coinvolge una delle due caviglie, ed è tra le fratture più comuni nell’essere umano. L’anatomia della caviglia è complessa: è costituita da tre ossa principali, tibia, perone e talo, e da numerose strutture di supporto come legamenti e tendini. In particolare, in una frattura unimalleolare, è coinvolto un solo malleolo, che può essere tibiale o peroniero. Questo tipo di frattura può essere causato da traumi diretti, cadute o torsioni anomale del piede. Nei prossimi paragrafi approfondiremo i sintomi, la diagnosi e il trattamento di questa tipologia di frattura, soffermandoci anche sull’impiego della magnetoterapia CEMP come metodo di cura.

Sintomi

I sintomi di una frattura unimalleolare possono variare a seconda della gravità dell’infortunio. Tuttavia, i segni più comuni includono dolore intenso, gonfiore e lividi nella zona interessata. In alcuni casi, la persona potrebbe non essere in grado di muovere o appoggiare il piede. Altri sintomi possono includere una deformità visibile dell’articolazione o la sensazione di crepitio al movimento. È importante ricordare che questi sintomi possono anche essere presenti in altre condizioni, quindi è fondamentale consultare un medico per una diagnosi accurata. Nel prossimo paragrafo, discuteremo come viene diagnosticata la frattura unimalleolare e quali sono le opzioni di trattamento disponibili.

Cause

La frattura unimalleolare è una lesione ossea che può essere causata da vari fattori. Tra le cause principali troviamo traumi diretti, come cadute o incidenti, o traumi indiretti, come torsioni o sollecitazioni eccessive. L’osteoporosi, che rende le ossa più fragili, può aumentare il rischio di questa frattura. Anche l’età avanzata e la presenza di malattie croniche come il diabete possono contribuire. Infine, uno stile di vita sedentario o l’assenza di attività fisica regolare possono favorire l’insorgenza di questa patologia. Nel prossimo paragrafo, ci concentreremo sulla diagnosi e il trattamento della frattura unimalleolare.

La diagnosi di: Frattura unimalleolare

La diagnosi della frattura unimalleolare avviene tramite un accurato esame fisico, seguito da esami radiografici. Il medico valuta il dolore, l’edema e l’ecchimosi nella zona interessata, oltre alla capacità del paziente di muovere o caricare peso sulla caviglia. L’esame radiografico, invece, permette di visualizzare l’esatta posizione e l’estensione della frattura. Talvolta, può essere necessario ricorrere a una tomografia computerizzata (TC) o risonanza magnetica (RM) per una valutazione più dettagliata. Nel prossimo paragrafo, ci concentreremo sul trattamento medico e riabilitativo per la frattura unimalleolare.

Trattamento per: Frattura unimalleolare

Il trattamento medico per una frattura unimalleolare prevede, inizialmente, l’immobilizzazione del piede mediante l’uso di un gesso o di una stecca. Successivamente, si procede con la fisioterapia per ripristinare la mobilità dell’articolazione e rafforzare i muscoli circostanti. Il percorso riabilitativo può includere:

– Esercizi di stretching e rinforzo

– Terapie manuali

– Terapie fisiche come ultrasuoni o elettrostimolazione

La durata del recupero varia a seconda della gravità della frattura e della risposta individuale alla terapia. In alcuni casi, il medico può anche prescrivere l’utilizzo della magnetoterapia a noleggio per accelerare il processo di guarigione.

Magnetoterapia in caso di Frattura unimalleolare

La magnetoterapia CEMP (Campo Elettromagnetico Pulsato) è una terapia fisica utilizzata per accelerare il processo di guarigione delle fratture unimalleolari. Agisce generando un campo magnetico che stimola l’attività cellulare, favorendo la rigenerazione ossea e la riduzione dell’infiammazione. Questo metodo non invasivo può portare diversi benefici, tra cui la riduzione del dolore, l’accelerazione del processo di guarigione e la prevenzione di possibili complicazioni. La magnetoterapia funziona attraverso l’uso di un dispositivo che emette impulsi magnetici. Questi impulsi penetrano nel corpo e raggiungono l’area lesionata, stimolando la rigenerazione dei tessuti. È importante sottolineare che l’efficacia della magnetoterapia può variare da individuo a individuo e che dovrebbe essere utilizzata come complemento ad altre terapie, non come unica soluzione.

apparecchio per Magnetoterapia cemp a noleggio
Dispositivo medico per magnetoterapia cemp

Noleggio Magnetoterapia in caso di Frattura unimalleolare

La Magnetoterapia (CEMP) è un trattamento efficace per la guarigione delle fratture unimalleolari. Se il tuo medico ti ha prescritto questo trattamento, puoi noleggiare l’attrezzatura necessaria presso la nostra azienda. Siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni necessarie riguardo il noleggio, le condizioni e i costi. Contattaci ora al numero 02 5004 23 05 o 081 009 8420. Offriamo un’offerta speciale di noleggio per 30 giorni a soli 130 euro, con consegna e ritiro gratuiti. Il nostro obiettivo è facilitare il tuo percorso di guarigione, fornendoti un servizio professionale e di alta qualità. Non esitare a contattarci per qualsiasi domanda o per maggiori dettagli.

Avviso: Rivolgersi al proprio Medico prima di intraprendere qualsiasi trattamento.

Per noleggiare la Magnetoterapia (CEMP) contattaci ora!

Ti risponderà un nostro Fisioterapista 

Articoli simili