Edema osseo post traumatico dell’astragalo

Edema osseo post traumatico dell’astragalo.

L’astragalo è un piccolo osso che si trova nella parte posteriore della caviglia. È composto da due ossa, l’astragalo mediale e l’astragalo laterale. L’astragalo mediale è più robusto dell’astragalo laterale. l’ edema spongioso dell’astragalo è una condizione patologica caratterizzata da un accumulo di liquidi nello spazio tra le cellule dell’osso, determinando un aumento del volume dell’osso stesso.

 
edema spongioso astragalo

Sintomi principali

I sintomi dell’edema spongioso osseo dell’astragalo possono includere dolore, gonfiore e difficoltà a muovere il piede. Il dolore può essere acuto o cronico e tende a peggiorare con l’attività fisica. Il gonfiore si verifica quando l’edema comprime i tessuti circostanti, causando una sensazione di pesantezza o di rigidità al piede. La mobilità del piede può risultare ridotta a causa del dolore e del gonfiore.

Diagnosi

L’edema osseo all’astrale può essere diagnosticato in base ai sintomi, all’esame fisico e ai risultati degli esami di laboratorio e imaging. I sintomi tipici includono dolore, gonfiore e rigidità nella parte inferiore della gamba. L’esame fisico può mostrare una tumefazione nella zona dell’osso astragalo, mentre i risultati degli esami di laboratorio e imaging possono indicare l’infiammazione dell’osso.

Trattamento medico e fisioterapico

Il trattamento dell’edema spongioso dell’astragalo può essere medico o fisioterapico. La terapia medica prevede l’utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come il naproxene, il diclofenac o l’ibuprofene. In alcuni casi può essere necessario ricorrere ai corticosteroidi, che possono ridurre l’infiammazione e l’edema. La fisioterapia può prevedere il massaggio del piede, il ghiaccio, la ionoforesi, la laserterapia e Magnetoterapia.

L’uso della magnetoterapia per l’edema osseo dell’ astragalo.

Il trattamento dell’edema spongioso osseo dell’astragalo con l’uso della magnetoterapia a bassa frequenza alta intensità, potrebbe essere una valida soluzione per contrastare questa patologia. La magnetoterapia è una tecnica che impiega campi magnetici ad alta intensità per stimolare e rigenerare le cellule danneggiate.

Consultare sempre il proprio medico per qualsiasi trattamento.

Articoli simili